Download E-books La bella vita: Marcello Mastroianni racconta (BUR Saggi) PDF

By Enzo Biagi

"Ci sono dei geometri che hanno avuto più storie di me": un’affermazione che non ci si aspetterebbe da Marcello Mastroianni, una carriera fatta di più di a hundred and sixty movie e una reputazione da latin lover. Eppure si apre così questo libro che Enzo Biagi dedica a uno dei più grandi attori italiani, tanto consistent with chiarire fin dall’inizio che in queste pagine non si troveranno facili luoghi comuni, ma le parole di due amici che rievocano con serenità persone e tempi lontani; l. a. "bella vita" di un uomo fatta di passioni e di tristi addii, piena di incontri e di solitudini. Vedremo un ragazzino di nome Marcello che versa, in keeping with renderla più fragrante, alcune gocce di profumo su una rosa prima di regalarla a una fidanzatina e lo ritroveremo attore famoso, protagonista di capolavori come los angeles dolce vita, circondato da donne indimenticabili come Silvana Mangano, Anita Ekberg, Sophia Loren, Faye Dunaway e Catherine Deneuve. Enzo Biagi è regista di un grande movie da leggere nelle pagine di un libro.

Show description

Read or Download La bella vita: Marcello Mastroianni racconta (BUR Saggi) PDF

Similar Biography books

Zoya's Story: An Afghan Woman's Struggle for Freedom

Kabul was once constantly extra attractive within the snow. Even the piles of rotting garbage in my highway, the one resource of foodstuff for the scrawny chickens and goats that our friends saved open air their dust homes, seemed appealing to me after the snow had coated them in white through the lengthy evening. although she is simply twenty-three, Zoya has witnessed and persevered extra tragedy and terror than most folk adventure in a life-time.

The Sixties: Diaries:1960-1969

This moment quantity of Christopher Isherwood's awesome diaries opens on his fifty-sixth birthday, because the fifties collapse to the last decade of social and sexual revolution. Isherwood takes the reader from the bohemian sunshine of Southern California to a London ultimately swinging freed from post-war gloom, to the racy cosmopolitanism of latest York and to the uncooked Australian outback.

John Quincy Adams: American Visionary

Fred Kaplan, the acclaimed, award-winning writer of Lincoln, returns with John Quincy Adams, an illuminating biography of 1 of the main neglected presidents in American history—a chief of sweeping point of view whose innovative values assisted in shaping the process the country. during this clean and vigorous biography wealthy in literary research and new ancient aspect, Fred Kaplan brings into concentration the dramatic lifetime of John Quincy Adams—the little identified and masses misunderstood 6th president of the us and the 1st son of John and Abigail Adams—and persuasively demonstrates how Adams's inspiring, revolutionary imaginative and prescient guided his existence and assisted in shaping the process the US.

Amy, My Daughter

The intimate, within tale of the finally tragic lifetime of a number of Grammy Award-winning singer and songwriter Amy Winehouse (“Rehab,” “Back to Black”)  is instructed via the only individual such a lot capable of inform it—Amy’s closest consultant, her suggestion, and ally: her father, Mitch. Amy, My Daughter comprises specific, never-before-seen pictures and paints an open and sincere portrait of 1 of the best musical abilities of our time.

Extra info for La bella vita: Marcello Mastroianni racconta (BUR Saggi)

Show sample text content

Prima composto, con il rispetto delle dovute distanze, poi sempre più ravvicinato; fin che siamo al guancia-guancia, ma lei lo blocca: �Smettila di fare il furbastro». Risata. Quando gira un provino con Lucia Bosè è così emozionato che gli tremano le gambe. Ma con Sophia Loren c’è stato o no qualcosa? Una sera, passeggiando sotto i portici di Bologna, Marcello giura: �Tutti lo pensano, con tanti movie insieme, con quell’intesa: invece niente». E il discorso poi si fa evocativo. Ammette l’affetto e l. a. tenerezza. Profondissimi. Ma los angeles critica anche. �Abbiamo girato dodici movie e tutti sono andati in the USA. Una volta chiesero a Eduardo di allestire a Broadway Filomena Marturano. Eduardo me ne parlò e andai a trovarlo alla clinica Villa Stuart, a Monte Mario. Mi pareva non ci fossero problemi: “Figurati” gli dissi. “A Sophia parlo io”. �Infatti parlai, da Parigi. C’era mia figlia di fronte a me: “Sophia, è una occasione meravigliosa. Ma ti rendi conto, a Broadway, tu e io, che siamo l’ultima coppia del cinema internazionale? Aho, sul palcoscenico, in inglese. Tu lo parli perfettamente, il mio è così così. È un copione che già lo abbiamo fatto in movie. Poi los angeles regia di Eduardo: capisci? ”. �“Ma tu sei pazzo. Non è possibile. Il teatro mi fa paura. ” �Dissi: “Sophia, provaci, vedrai che ti ringiovanisce”. �“Ma io sono giovane. ” �Ci rimasi male. Anche mia figlia disse: “È sciocco perdere un’occasione di questo genere”. �Lei ha tutte le qualità in step with andare in scena, soprattutto nei ruoli di una napoletana, di una donna del popolo. Che peccato. Non mi piacciono, e non gliel’ho mai detto, perché le voglio bene, certi movie che ha girato in the United States: erano delle frescacce tremende. I più belli li ha interpretati qui, e a Napoli soprattutto, a parte Una giornata particolare, dove period magnifica. �Si è creata una alchimia tra noi due che non avremmo neppure bisogno di end up, come abbiamo fatto in un piccolo episodio con Altman in Prêt-à-porter. �Altman disse: “Recitate natural in italiano, tanto poi metto i sottotitoli. destiny voi. Che cosa potreste ripetere dei vecchi episodi che avete recitato insieme? ”. �Risposi: “Lo spogliarello di Ieri, oggi e domani”. �Altman disse: “Ma glielo chiedi tu? ”. Tieni presente che aveva sessant’anni. “Sì, glielo chiedo io”: “Sophia, così e così”. �“Io sto meglio sotto che sopra” mi rispose. » Ho fatto una domanda indiscreta: — Secondo te, è una donna felice? �Sì, non poteva avere figli e li ha avuti, e anche belli. Ha una area of expertise volontà: ha imparato benissimo l’inglese, il francese, studiava anche il tedesco. È partita da 0 ed è diventata una superstar internazionale. Senza dubbio può dichiararsi soddisfatta. Comunque quello che ha scelto di fare l’ha fatto. L’ho sempre vista serena, sicura di sé. Almeno mi sembra così, perché in step with natura non mi piace ficcare il naso nei fatti del mio prossimo. �Anche ora, in età matura, aveva in mente di interpretare con me un copione di Eduardo: Sabato, domenica e lunedì. Perché il pubblico crede a noi due come sposi, fidanzati, amanti. Abbiamo, si può dire, attraversato l. a. vita insieme.

Rated 4.52 of 5 – based on 24 votes