Download E-books Se vuoi fare il figo usa lo scalogno: Dalla pratica alla grammatica: imparare a cucinare in 60 ricette PDF

By Carlo Cracco

“Risotto allo zafferano. Cominciate tritando l. a. cipolla molto fantastic (se volete fare i fighi usate lo scalogno). Fatela cuocere con 30 g di burro a fuoco molto dolce, in line with circa 7-8 minuti, finché non risulta stracotta ma bianca…” Ricette classiche della tradizione e piatti rivisitati dall’estro di uno chef stellato, lezioni di cucina con procedimenti spiegati fin nei minimi dettagli (per non sbagliare) e racconti di una vita ai fornelli e non: dai picnic al lago con il sugo di pomodoro fresco della mamma, alla cucina di Gualtiero Marchesi a Milano e di Alain Ducasse a Montecarlo. Carlo Cracco accompagna gli amanti della cucina (veri esperti e semplici principianti) in un percorso esclusivo e innovativo che permetterà a tutti di apprendere le preparazioni di base, le tecniche di cottura dei cibi, i trucchi e i segreti ai fornelli, con l. a. soddisfazione garantita di portare in tavola piatti di alto livello. Si impara cucinando, eseguendo le ricette dello chef che con precisione e rigore fa da Cicerone nell’affascinante universo del cibo. Un corso di cucina unico, adatto sia a chi muove i primi passi, sia a chi vuole avere l’opportunità di mettersi alla prova con le idee più sorprendenti della cucina di Carlo Cracco. Che non manca di aggiungere ai piatti suggerimenti personali in keeping with servire portate degne del suo nome (e delle stelle Michelin!).

Show description

Read Online or Download Se vuoi fare il figo usa lo scalogno: Dalla pratica alla grammatica: imparare a cucinare in 60 ricette PDF

Best Cookbooks books

The Joys of Excess (Penguin Great Food)

In addition to being the main celebrated diarist of all time, Samuel Pepys used to be additionally a hearty drinker, eater and gourmet of epicurean delights, who indulged in each excitement seventeenth-century London had to provide. even if he's feasting on barrels of oysters, braces of carps, larks' tongues and copious quantities of wine, merrymaking in taverns till the early hours, attending formal dinners with lords and girls or exciting site visitors at domestic together with his younger spouse, those impossible to resist decisions from Pepys's diaries supply a frank, excessive- lively and bright photo of the fun of over-indulgence - and the side-effects afterwards.

Debbie Macomber's Christmas Cookbook: Favorite Recipes and Holiday Traditions from My Home to Yours

We name her the "Official Storyteller of Christmas"—but Debbie Macomber is greater than that. She's an individual who loves the vacation and all its traditions. Now she stocks multiple hundred of her favourite recipes that will help you take pleasure in this such a lot joyous of seasons. you will additionally locate easy-to-follow directions for crafts, and reward wrapping—everything you must create a stunning and festive vacation.

The Cuban Kitchen

What's Cuban delicacies? a tasty intermingling of Spanish, Portuguese, Arabian, chinese language, and African culinary traditions—a real melting pot of all of the impacts that mix in Cuban tradition. Now, Raquel Rabade Roque supplies us the definitive e-book of Cuban food: encyclopedic in its variety, yet intimate and obtainable in tone with greater than recipes for traditional, home-style dishes—from black bean soup to beef empanadas, from ropa vieja to black beans and croquetas, from tostones to arroz con pollo, from churros to café con leche—as good because the vividly advised tales in the back of the recipes.

366 Delicious Ways to Cook Rice, Beans, and Grains

Andrea Chesman offers 366 artistic and flavorful "natural gourmand" recipes utilizing a large choice of beans and grains, like basmati and jasmine rice, adzuki beans, amaranth, and quinoa. equipped via direction and major aspect, those dishes diversity from mild and vigorous starters to hearty and soul-satisfying meals that keep on with your ribs yet to not your waistline.

Extra info for Se vuoi fare il figo usa lo scalogno: Dalla pratica alla grammatica: imparare a cucinare in 60 ricette

Show sample text content

Ma sempre con il piacere di raccontare un mondo che amo. È tutta una questione di cultura del cibo che non deve mai essere sottovalutata. Mi sono anche stupito di quante cose mi siano venute in mente lavorando alle ricette, è according to questo che in queste pagine troverete molto di me: mi sentirete parlare di quando lavoravo “Da Remo” a Vicenza (allora frequentavo ancora los angeles scuola alberghiera) e di quando sono andato a imparare l’arte da Gualtiero Marchesi. Mi sono tornati in mente i miei anni in Francia: a Montecarlo all’Hôtel Paris da Alain Ducasse e a Parigi da Lucas Carton al ristorante “Senderens” e più di una volta mi sono accorto che mi veniva spontaneo parlare di “noi” e “qui” intendendo i miei collaboratori più stretti (Matteo Baronetto, Diego Giglio e Luca Sacchi) e il “Ristorante Cracco”. Matteo è come un fratello according to me, lavoriamo assieme da quasi 18 anni. Quando ero ancora chef di Gualtiero Marchesi all’“Albereta” nel 1994 mi scrisse un paio di lettere in cui mi chiedeva di lavorare lì. Mi colpì molto l. a. sua determinazione e lo chiamai a fare uno degree, poi tornò a Natale advert aiutare e da lì halfì l. a. collaborazione regolare. Tra noi c’è un rapporto molto distinctiveness e bello, Matteo è una personality che ha delle qualità umane e professionali pazzesche. È un grande creativo, un grande lavoratore, si appassiona e crede fermamente in quello che fa. Ha una testa durissima e quando abbiamo degli scontri ci “mandiamo a stendere” poi, però, quando torniamo sul punto troviamo sempre una soluzione. Spesso sento dire che lui è il mio secondo, ma non è according to niente così, anzi: lo considero al mio pari. Tra noi c’è uno scambio e una interazione che abbiamo tramesso anche agli altri, soprattutto a Diego – che dopo Matteo è los angeles character con cui collaboro da più pace – e a Luca Sacchi, il “pasticcino”, il più giovane di noi. Insieme formiamo una bellissima squadra. Cucinare è un mestiere bellissimo: ci vuole vera passione, non bisogna dare niente in line with scontato e ci si deve ricordare che l’importante è sempre mettere al primo posto l. a. qualità di quello che si mangia. È l’aspetto più determinante: ve lo ripeterò in continuazione. E ricordatevi anche altre due cose. los angeles prima: è importante imparare a usare quello che l. a. stagione permette di avere, così si risparmia e si gode davvero di sapori autenticamente buoni. l. a. seconda: dimenticatevi le scatolette consistent with le cene di emergenza, los angeles buona cucina si fa anche con due o tre ingredienti, ed è anche questo il suo bello, che è aperta in questo senso. Quindi leggete, sperimentate e mettetevi a tavola. COME USARE QUESTO LIBRO Quando frequentavo l. a. scuola alberghiera all’inizio non andavo tanto bene, avevo four in cucina e volevano bocciarmi, poi le cose sono andate migliorando e all’esame finale ho preso eight (grazie ai savoiardi). Ho sempre cercato di non porre dei limiti al mio lavoro di chef, questo mi ha portato a fare esperienze che non avevo programmato (MasterChef, in step with esempio) e adesso a scrivere un libro di cucina diverso dai soliti. Non è il classico libro da chef con ricette impossibili, non è il solito ricettario poco creativo e non è un manuale noioso according to imparare a cucinare.

Rated 4.84 of 5 – based on 32 votes